(format RFC 1123) (Es.: )
pub
IN QUESTO MOMENTO
Rui Costa: "Voglio provare a fare classifica al Giro"
TOUR DOWN UNDER
Ewan concede il bis - podio per Bonifazio
Richmond 2015
Pubblicato il 28 September 2015 Alle 09:20

Richmond 2015, Cassani: "Ci sono mancate le forze, Mondiali comunque positivi"

Richmond 2015, Cassani: "Ci sono mancate le forze, Mondiali comunque positivi"

Foto: (c) Sirotti

L'Italia vista a Richmond 2015 ha sicuramente deluso le attese e Davide Cassani n'è sicuramente consapevole. Il commissario tecnico azzurro prova a comunque a giustificare il risultato sottotono di tutti gli azzurri concluso con un diciottesimo posto che sicuramente non rende onore alla tradizione italiana.

“Abbiamo fatto quanto era nelle nostre possibilità, controllando la gara finché abbiamo potuto – ha affermato Cassani – Quando negli ultimi chilometri si è scatenata la bagarre ci è mancata la forza di essere presenti, ma sapevamo anche che questo percorso non favoriva le nostre qualità. Nessuna recriminazione nonostante le due bici cambiate, Ulissi che non stava bene e Oss che è caduto, perché nel momento decisivo eravamo là”.

“Nonostante l’epilogo odierno è stato un mondiale positivo, abbiamo vinto due medaglie d’argento in settori nei quali da tempo mostravamo una sofferenza, medaglie che potevano essere di metallo più pregiato per 9” e un… soffio; abbiamo collezionato un 4° posto e due sesti posti – ha continuato il CT provando a tracciare un bilancio complessivo della spedizione – Guardando i nomi degli azzurri protagonisti qui a Richmond, inoltre, in tutte le categorie, è evidente che si tratta di atleti bravi sia su strada che si pista, una dimostrazione che stiamo lavorando nella giusta direzione”.

 

Da Mattia De Pasquale
COMMENTI
Alessandro13
29/09/2015
@ocram nono...ma hai ragione! Non si può dire che è stato un mondiale positivo, ma secondo me nemmeno crocifiggere Cassani! Gasparotto e Marcato saranno anche corridori da classiche..ma chi lasci a casa? Risultati alla mano chiunque sceglierebbe Ulissi al posto di Gasparotto....parliamoci chiaramente, il più grande errore è stato quello di dire che potevamo lottare per l'oro, cosa che secondo me era impossibile! (vedendo a posteriori se terzo è arrivato Navardauskas allora potevamo esserci anche noi....poco ma sicuro).
E cmq....se noi in Italia si vuole fare il processo a Cassani con il livello qualitativo dei nostri corridori per un percorso così, in Belgio al ct cosa faranno?? Su 9 corridori tutti e 9 potevano vincere l'oro e non somo arrivati nemmeno a medagli :D
Velista
28/09/2015
NIZZOLO all'ultimo giro c'era.
ocram
28/09/2015
Capisco che parli a livello generale, ma come si fa a dire mondiale positivo quando è stato il peggiore piazzamento di sempre!!! Poi Ulissi, che è simpatico, ma come corridore è molto sopravvalutato. Per finire Cassani non ha neanche preso in considerazione due atleti come Gasparotto e Marcato che hanno un ottimo momento di forma e nelle classiche il loro lo fanno sempre: forse perché corrono per una squadretta professional belga!!!!
Velista
28/09/2015
Magari Viviani ha utilizzato un'astuzia "tattica" ovvero per non essere crocifisso per il mancato risultato al traguardo,ha preferito "sacrificarsi"nella fuga.ahahaha.....furbo!!
barbieridavide2007
28/09/2015
Bisogna ammettere che in questo momento non abbiamo un corridore da podio mondiale o da grandi classiche. L'unico errore è stato lasciare Viviani (l'unico velocista) in fuga a 40 Km dall'arrivo. Quando faranno un mondiale per scalatori non avremmo problemi.
Credo che non siano mancate solo le gambe ma anche un pò di qualità/personalità che purtroppo non si compra e non si allena
Alessandro13
28/09/2015
Purtroppo non sono d'accordo con voi. Se voi foste viviani e vi parte davanti un gruppo di corridori tra i quali Boonen (ha vinto un mondiale) e Kwiatkowsy (campione mondiale uscente) e siete soli cosa fareste? Li seguireste! Viviani ha detto " in quel gruppo non poteva non esserci un italiano". Che poi li avrebbe dovuto esserci Ulissi e/o trentin (o nibali) allora siamo d'accordo....ma Cassani in questo cosa c'entra? Lui da le indicazioni dal box e il capitano in gara è bennati. Ad un giro dalla fine la corsa dell'Italia era perfetta perché erano tutti li tranne Oss.........se poi al momento di partire non parte nessuno purtroppo è un problema di gambe e non di tattica! Se non si vince una classica dal 2008 ci sarà un motivo, è evidente che non abbiamo fuoriclasse per le classiche! L'unico rimpianto è stata la scelta di Visconti che avrebbe dovuto prendere ahimè il posto di nibali (anche se dopo sono tutti bravi a essere tecnici)........spazio cosa ne pensi?
Sandro
28/09/2015
Non capisco come possa aver scelto di rimanere ai box dopo che ha dichiarato che non si può perdere l'attimo, non avendo le radiolina l'attimo l'hanno perso eccome. Secondo me non sarebbe cambiato granché, ma Trentin avrebbe meritato più fiducia, ha dimostrato di essere veramente forte. Il più deludente, secondo me Ulissi... (a proposito... e la regola, niente nazionale per coloro che hanno avuto problemi col doping? È scaduta?)
kekko46
28/09/2015
@emyperformance concordo pienamente con te si vedevano maglie italiane tutte sparpagliate al contrario del belgio e dell'australia che erano sempre compatte in testa al gruppo. secondo me se non riesce a salire sul podio alle olimpiadi con ARU deve dare le dimissioni perchè a rio 2016 non ci sono scuse di percorso perchè e per scalatori. poi lasciare a casa uno come visconti che ieri almeno nei dieci ci sarebbe entrato tranquillamente bastava seguire valverde e fare una volata. poi se l'italiani non avevano più le gambe perchè tirare l'ultimo giro??? viviani un velocista in fuga a 2 giri dalla fine ??? #CassanitornainRai
emyperformance
28/09/2015
La smetta di andare in bici con gli atleti (Pinarello non ha bisogno di sponsor)Punto 2: Si e giocato le gambe di Viviani ai meno 40.Punto3: questa nazionale doveva inserire 2-3 passistoni in piu e tenere abbottonati come vongole Viviani,Bennati e Nibali sino all ultima tornata(Moreno Moser non convocato fa venir da ridere).Punto 4: Le convocazioni si fanno in base ai meriti e non alle simpatie "spinte" degli sponsor.Punto4 : Ha due mondiali fallimentari alle spalle e dovrebbe andare a casa .Punto5: Meno internet ,Twetter e publicita ma piu sostanza. Entrare nei 10 era FACILISSIMO o vogliamo parlare del bronzo di Navardauskas ? Caro Davide li hai fatti correre che neanche negli esordienti anni 80 si cappelava cosi. Mancate le forze? Su .... torna in Rai
valsugana
28/09/2015
Però almeno essere lì nell'ultimo giro......
Per commentare questo articolo, connettiti con il tuo account CyclingPro.net
Connessione
WorldTour
Pubblicato il 19 January 2017 Alle 17:10
Volta a Catalunya 2017, annunciate le 7 WildCard: storici inviti a Manzana e Soul Brasil
Volta a Catalunya 2017, annunciate le 7 WildCard: storici inviti a Manzana e Soul Brasil Sette inviti per la Volta a Catalunya 2017. La breve corsa a tappe iberica in programma dal 20 al 26 marzo vedrà dunque 25 formazioni al via, con le squadre di seconda divisione che si aggiungeranno alle 18 formazioni WorldTour invitate di diritto.
Continental
Pubblicato il 19 January 2017 Alle 16:57
Volta a la Comunitat Valenciana 2017, 25 squadre al via
Volta a la Comunitat Valenciana 2017, 25 squadre al via La Volta a la Comunitat Valenciana 2017 raddoppia. Dopo il successo del 2016, preceduto da sette anni in cui la manifestazione non si è tenuta, le strade spagnole si propongono come uno dei primi banchi di prova della stagione e la corsa si prepara a ospitare una startlist di altissimo livello.
PUBBLICITÀ
Giro 2017
Pubblicato il 19 January 2017 Alle 18:00
Giro d'Italia 2017, la situazione dei big
Giro d'Italia 2017, la situazione dei big Prende forma il parterre degli sfidanti al Giro d'Italia 2017. Dopo aver ipotizzato le varie strategie delle squadre, in attesa delle loro ufficializzazioni, stanno cominciando ad arrivare le prime conferme ufficiali e possiamo cominciare a fare il punto della situazione in maniera più concreta.
Esclusive
Pubblicato il 19 January 2017 Alle 16:15
NIPPO-Fantini, Arredondo: "I problemi fisici me li sono lasciati alle spalle"
NIPPO-Fantini, Arredondo: "I problemi fisici me li sono lasciati alle spalle" Basta poco per cambiare una stagione. Nell'epoca del calendario WorldTour e degli inviti ridotti, correre in una formazione Professional ti impedisce di avere certezze nella stesura e dei programmi e degli obiettivi. È il caso di Julian Arredondo, il quale in estate ha firmato con la NIPPO - Fantini con l'obiettivo di tornare ai massimi livelli ed essere protagonista sulle strade del Giro d'Italia 2017. Inevitabile, di conseguenza, rivedere le priorità in seguito all'esclusione del suo team dalla Corsa Rosa, malgrado sia fuori discussione che per il colombiano il 2017 sarà l'anno del rilancio.
Presentazione squadre
Pubblicato il 19 January 2017 Alle 15:00
Presentazione squadre 2017: Direct Energie
Presentazione squadre 2017: Direct Energie La Direct Energie riparte alla volta del 2017 confermando la sua struttura. La compagine transalpina, diretta dall'esperto manager Jean-René Bernaudeau, potrà contare su un interessante nucleo di giovani, affiancati da alcune vecchie volpi del gruppo che potranno offrire un contributo importante.
Extra
Pubblicato il 19 January 2017 Alle 14:00
Santos Tour Down Under 2017, Presentazione Tappa 4: Norwood - Campbelltown
Santos Tour Down Under 2017, Presentazione Tappa 4: Norwood - Campbelltown Il Santos Tour Down Under 2017 prosegue con una quarta tappa che non sembra riservare grandi sorprese.
WorldTour
Pubblicato il 19 January 2017 Alle 13:38
Movistar, ufficiale: Giro-Tour per Quintana; Tour-Vuelta per Valverde
Movistar, ufficiale: Giro-Tour per Quintana; Tour-Vuelta per Valverde Tutto fatto in casa Movistar. Nairo Quintana e Alejandro Valverde hanno ufficializzato i loro programmi, con il primo che, come era già stato anticipato, tenterà l'accoppiata Giro d'Italia e Tour de France e il secondo che, oltre alla Grande Boucle, correrà la Vuelta a Espana.
Giro 2017
Pubblicato il 19 January 2017 Alle 13:06
Giro d'Italia 2017, Vegni sulle wild-card: "L'attenzione al ciclismo italiano c'è e ci sarà sempre"
Giro d'Italia 2017, Vegni sulle wild-card: "L'attenzione al ciclismo italiano c'è e ci sarà sempre" L'assegnazione delle wild-card per il Giro d'Italia 2017 ha suscitato inevitabili polemiche. L'esclusione di due compagini italiane come la Androni - Sidermec e la NIPPO - Fantini, in favore di Gazprom - Rusvelo e CCC Sprandi, ha suscitato inevitabili malumori, vista l'importanza della posta in palio.
Giro 2017
Pubblicato il 19 January 2017 Alle 13:25
NIPPO-Fantini, Pelosi risponde a Vegni: "Non abbiamo un progetto vero? Dichiarazione offensiva, ne rimango stupito"
NIPPO-Fantini, Pelosi risponde a Vegni: "Non abbiamo un progetto vero? Dichiarazione offensiva, ne rimango stupito" Non si esauriscono le polemiche sull'assegnazione delle wild-card al Giro d'Italia 2017. L'esclusione di due compagini italiane ha generato numerose reazioni e in casa NIPPO - Fantini c'è la volontà di richiedere l'aiuto della Federazione Ciclistica Italiana. Il general manager Francesco Pelosi aveva già espresso questo auspicio nella giornata di ieri, ribadendolo in una nota pubblicata in data odierna.
WorldTour
Pubblicato il 19 January 2017 Alle 12:41
Santos Tour Down Under 2017, Sagan: "Non sono ancora al top, ma è un bene"
Santos Tour Down Under 2017, Sagan: "Non sono ancora al top, ma è un bene" Primo piazzamento stagionale per Peter Sagan. Il corridore della Bora - Hansgrohe ha centrato la seconda posizione nella volata di Victor Harbor nella terza tappa del Santos Tour Down Under 2017, dimostrando di essere in crescita di condizione. Un risultato che sembra soddisfare il campione del mondo che, al momento, non sembra avere le gambe per contrastare lo strapotere di Caleb Ewan.
WorldTour
Pubblicato il 19 January 2017 Alle 11:16
Santos Tour Down Under 2017, Izagirre a terra nel finale: nessuna frattura ma incerta la ripartenza
Santos Tour Down Under 2017, Izagirre a terra nel finale: nessuna frattura ma incerta la ripartenza Giornata sfortunata per Gorka Izagirre. Il corridore della Movistar è finito a terra nel finale della terza tappa del Santos Tour Down Under 2017, riportando diverse escoriazioni e botte.
WorldTour
Pubblicato il 19 January 2017 Alle 08:22
Movistar, Quintana conferma le proprie intenzioni: farà Giro e Tour
Movistar, Quintana conferma le proprie intenzioni: farà Giro e Tour Nairo Quintana ha ufficializzato che nel 2017 correrà il Giro d'Italia ed il Tour de France.
Sintesi Gare
Pubblicato il 19 January 2017 Alle 05:23
Tour Down Under 2017, bis di Ewan davanti a Sagan e Bonifazio
Tour Down Under 2017, bis di Ewan davanti a Sagan e Bonifazio Caleb Ewan implacabile al Tour Down Under 2017. L'australiano si è imposto anche Victor Harbor bissando così il successo ottenuto lunedì nella prima tappa.
Extra
Pubblicato il 18 January 2017 Alle 20:03
Santos Tour Down Under 2017, Presentazione Tappa 3: Glenelg - Victor Harbor
Santos Tour Down Under 2017, Presentazione Tappa 3: Glenelg - Victor Harbor La terza tappa del Santos Tour Down Under 2017 di nuovo per velocisti. Dopo il sorprendente arrivo a Paracombe che ha dato una prima grande scossa alla classifica generale, si torna al classico scenario di questa corsa con una frazione piuttosto semplice, in cui i velocisti avranno nuovamente modo di farsi notare.
Esclusive
Pubblicato il 18 January 2017 Alle 19:23
Androni-Sidermec, Matteo Malucelli: "Mi è sempre piaciuta la velocità e il ciclismo era lo sport giusto"
Androni-Sidermec, Matteo Malucelli: "Mi è sempre piaciuta la velocità e il ciclismo era lo sport giusto" Matteo Malucelli pronto e motivato al grande salto. Dopo due stagioni di anticamera con Team Idea e Unieuro, il 23enne indosserà quest'anno la maglia della Androni - Sidermec.
Continental
Pubblicato il 18 January 2017 Alle 17:33
Nippo-Fantini, Pelosi commenta l'esclusione dal #Giro100: "Mi chiedo come mai la Federciclismo non sia intervenuta"
Nippo-Fantini, Pelosi commenta l'esclusione dal #Giro100: "Mi chiedo come mai la Federciclismo non sia intervenuta" La Nippo - Fantini prende atto dell'esclusione dal Giro d'Italia 2017. Le prime parole del team manager della formazione italo-giapponese sono sicuramente amareggiate, ma senza risentimento, perlomeno non verso RCS Sport, pur ritenendo che si sarebbe potuto fare di più per tutelare maggiormente il ciclismo italiano.
Giro 2017
Pubblicato il 18 January 2017 Alle 14:35
Giro d'Italia 2017, svelate le WildCard: escluse Nippo e Androni!
Giro d'Italia 2017, svelate le WildCard: escluse Nippo e Androni!
Giro 2017
Pubblicato il 18 January 2017 Alle 16:39
Androni-Sidermec, Savio replica all'esclusione dal Giro: "Una grande ingiustizia"
Androni-Sidermec, Savio replica all'esclusione dal Giro: "Una grande ingiustizia" La Androni Giocattoli-Sidermec è stata esclusa dal Giro d'Italia 2017.
Presentazione squadre
Pubblicato il 18 January 2017 Alle 14:00
Presentazione squadre 2017: Katusha - Alpecin
Presentazione squadre 2017: Katusha - Alpecin La Katusha - Alpecin si appresta a vivere una stagione particolare. Si può dire infatti che con il 2016 sia finita un'era nel team e ora ci sia l'inizio di una nuova.
Esclusive
Pubblicato il 18 January 2017 Alle 12:41
Team UAE, Rui Costa: "Voglio provare a fare classifica al Giro"
Anno nuovo e obiettivi nuovi per Rui Costa. Il portoghese è rimasto infatti affascinato dal Giro d'Italia 2017 e per questo ha deciso di cambiare il suo tradizionale calendario optando per la Corsa Rosa invece del Tour de France.
pub
Abbonatevi!
 
computer
MI VOGLIO ABBONARE
Sondaggio
Sondage vide

No sondage