(format RFC 1123) (Es.: )
pub
IN QUESTO MOMENTO
Rui Costa: "Voglio provare a fare classifica al Giro"
TOUR DOWN UNDER
Ewan concede il bis - podio per Bonifazio
Extra
Pubblicato il 07 November 2016 Alle 14:00

Bilanci 2016, Astana

Bilanci 2016, Astana

Foto: (c) Tim de Waele

Sono 32 le vittorie ottenute dalla Astana in questo 2016. Un bottino positivo, sostanzialmente in linea con il numero di successi ottenuti nelle passate stagioni. Incentrata soprattutto sulle corse a tappe, la formazione kazaka ha confermato la tendenza anche nell'anno appena concluso, ottenendo quasi tutti i suoi successi in salita o nelle classifiche generali. Da gennaio ad ottobre, la squadra si è fatta trovare pronta a tutte le latitudini, riuscendo a trovare il modo di dare spazio sostanzialmente a tutti, anche a uomini che solitamente sono maggiormente sacrificati ai capitani deputati. Questo ha portato anche ad una maggiore diversità nei nomi dei vincitori rispetto al passato, non solo nelle corse minori.  Brillano in questo 2016 le stelline Miguel Angel Lopez e Alexey Lutsenko, così come di rilievo la stagione di Vincenzo Nibali. Stagione sostanzialmente di reglaggio per Fabio Aru, mentre si confermano su livelli importanti Diego Rosa, Jakob Fuglsang, Michele Scarponi e Luis Leon Sanchez, elementi molto preziosi in contorno ai leader.

COSA HA FUNZIONATO

Vincenzo Nibali ha garantito un’immagine positiva alla stagione della Astana. La vittoria del siciliano al Giro d’Italia, tanto agognata quanto insperata all’inizio dell'ultimo weekend di gara, consente di leggere positivamente l'annata sportiva dei kazaki. Più che una vittoria del team, il successo dello Squalo alla Corsa Rosa si evidenzia perlopiù come una vittoria personale dell’atleta: non tanto per rimarcare un mancato appoggio della squadra al capitano nelle tre settimane di gara, presente, costante e in grado di consentire a Nibali di non naufragare nelle giornate più difficili, quanto per il coraggio mostrato dal plurivincitore di GT nell'affrontare le ultime due giornata di gara, lottando in solitaria contro gli altri pretendenti al successo. Certamente la caduta di Krujiswijk ha spinto Nibali verso la conquista del Giro, ma non dimentichiamo che proprio la condotta di gara del messinese ha spinto il corridore neerlandese a osare, spezzando i suoi sogni di gloria in discesa accanto alla neve del Colle dell'Agnello. 
Il destino beffardo ha poi fatto sì che un altro possibile successo di Nibali si decidesse in una discesa, terreno privilegiato dall’italiano per le sue caratteristiche tecniche. Ormai lanciato verso una probabile medaglia ai Giochi Olimpici di Rio 2016, il capitano azzurro ha infranto le sue velleità di medaglia nella discesa di Vista Chinesa, quando mancavano soltanto dieci chilometri alla conclusione. Difficile stabilire se abbia maggiormente pesato nella caduta la particolarità della strada, forse umida per via della fitta foresta che attorniava quella parte di percorso, o l'imperizia e l'incoscienza di involarsi del nostro campione. Certo è che un successo sfumato in questa maniera lascia ancor di più l'amaro in bocca, soprattutto per la rilevanza storica dell'evento, che avrebbe posto il siciliano ancor di più nel gotha dello sport italiano e non solo. In conclusione la stagione di Nibali merita un commento più che positivo, vista la continuità mostrata e i risultati ottenuti. Ha destato polemiche la sua condotta di gara al Tour de France, da alcuni considerata un affronto alla corsa e alla sua stessa carriera, considerando che un capitano deve esserlo in ogni occasione. Nibali ha invece optato per correre una Grande Boucle di rimessa, appoggiando Fabio Aru nelle tappe più impegnative ma riuscendo comunque a ritagliarsi un piccolo spazio personale come attestano la quarta piazza di Lac De Payolle e la terza di Morzine. Col senno di poi, si può dire che la scelta di correre un Tour con intento preparatorio alle Olimpiadi sia stato comunque una corretta scelta, e ogni polemica sarebbe stata del tutto sopita se solo lo Squalo fosse riuscito a raccogliere una medaglia olimpiaca.
La stagione di Diego Rosa evidenzia le grandi potenzialità del corridore piemontese. Il giovane scalatore ha dimostrato anche nel 2016 di non essere soltanto un più che eccellente gregario, ma di essere ad oggi e in prospettiva un capitano, sia per i Grandi Giri che per alcune Classiche come Il Lombardia. Proprio nella Classica delle Foglie Morte stava per giungere il suo risultato più importante in carriera, dovendo arrendersi nel finale in una volata ristretta, che gli ha comunque regalato un bel podio. Tuttavia, altre soddisfazioni gli sono arrivate da un successo di tappa al Giro dei Paesi Baschi e da altre prestigiose top ten in tappe del Delfinato e Tour, alle quali si aggiunge la decima piazza alla Liegi-Bastogne-Liegi. 
Miguel Angel Lopez ha dato importanti segnali di crescita. Il corridore colombiano ha centrato risultati di grande valore, a cominciare da gennaio, con un successo di tappa al Tour de San Luis davanti ai fratelli Quintana, passando per la classifica generale del Giro di Svizzera  e la vittoria della Milano-Torino. Unica pecca in una stagione molto positiva si è rivelata la Vuelta a España, dalla quale il giovane sudamericano è mestamente uscito di scena nella sesta tappa, dopo essere rovinosamente caduto nella terza giornata di gara. Un passo falso dettato dalla malasorte, che non intacca comunque il giudizio positivo sulla stagione del corridore, che, ricordiamolo, è ancora un classe '94, quindi ancora in grado di compiere importanti miglioramenti. 
Di rilievo è stata la stagione dei due principali gregari e secondi capitani della squadra, ossia Jakob Fuglsang e Michele Scarponi. Il primo ha ottenuto due seconde piazze prestigiose: la prima a Roccaraso al Giro d’Italia dietro Tim Wellens e la seconda, ancora più importante, a Rio, dietro a Greg Van Avermaet. Scarponi ha invece corso un ottimo Giro in appoggio di Nibali, ottenendo come miglior piazzamento il quinto posto dell’Alpe di Siusi, come la Vuelta, corsa da capitano dopo il forfait di Lopez, nella quale ha colto come miglior piazzamento un sesto posto nella frazione di Lagos e l’undicesima nella generale.
Stagione tutto sommato positiva per Andrea Guardini, autore di quattro successi in stagione. Rispetto alle otto della passata stagione è notabile un piccolo passo indietro per lo sprinter veneto; inoltre, le sue uniche vittorie sono giunte a inizio stagione al Tour de Langkawi, non riuscendo poi ad imporsi nel resto dell'annata in altre competizioni, specie tra un parterre di contendenti più competitivo di quello proposto dalla corsa malese. Pesa inoltre, la scelta della squadra di privarsi di un velocista sia nei GT come in altre competizioni; forse proprio queste decisioni da parte della direzione sportiva hanno danneggiato le ambizioni di Guardini, portandolo a cambiare aria per approdare al Bahrein Cycling Team nella stagione 2017. 
Più che accettabile l’annata dei gregari: promosso il gruppo che ha accompagnato Nibali al Giro con Valerio Agnoli, Davide Malacarne, Eros Capecchi e Tanel Kangert, quest'ultimo autore in aprile di un ottimo Giro del Trentino, chiuso in seconda piazza per un nonnulla dietro all’ex compagno Mikel Landa, e vincitore dell'Abu Dhabi Tour a fine stagione. Bene anche il gruppo Aru al Tour con Paolo Tiralongo, Andrej Grivko, vincitore di tappa e classifica al Giro del Mediterraneo, e Luis Leon Sanchez, quest'ultimo in grado di collezionare due successi stagionali tra il Giro dei Paesi Baschi e la Volta ao Algarve. 
Tra i kazaki, stagione di rilievo per Alexey Lutsenko. Profeta in patria al Tour of Amalty, vincitore di una frazione alla Parigi-Nizza e della generale al Tour of Hainan, il pupillo e successore di Alexandre Vinokourov continua la sua crescita costante, pur senza l'acuto che ci si attende da lui. Dmitriy Grudzev si è laureato campione nazionale del Kazakistan a cronometro, mentre Arman Kamishev campione nazionale su strada. Gatis Smukulis si è invece imposto come campione nazionale della Lettonia su strada e a cronometro e ha anche ottenuto due top ten parziali alla Vuelta.

COSA NON HA FUNZIONATO

Valutare la stagione di Fabio Aru pone dinanzi ad un arduo giudizio. Come poter valutare negativamente la stagione di un corridore che è comunque riuscito a centrare un successo personale al Giro del Delfinato, oltre a ottenere altri importanti piazzamenti personali tra Tour de France, Olimpiadi e classiche e semi-classiche italiane?. Il problema del sardo è di aver abituato tifosi e addetti ai lavori a prestazioni di ben altro livello, a vittorie e a podi di prestigio, a una condotta di gara da campione e proprio questi risultati sono mancati nella stagione 2016 del giovane corridore sardo. Ciò non toglie una certezza: Aru è un campione, sia ad oggi, dopo una stagione certamente più avara di soddisfazioni delle precedenti, che in prospettiva: starà al suo entourage di direttori sportivi e preparatori far sì che il Cavaliere dei Quattro Mori possa affermarsi definitamente e con continuità nelle prossime stagioni. Di certo Aru non si tirerà indietro e con l'intelligenza che lo ha contraddistinto sin da quanto ha cominciato a ottenere risultati di rilievo tra i professionisti, farà di tutto per dimostrare di aver vissuto in questa annata sportiva appena conclusa una fase di rodaggio. A voler leggere il bicchiere mezzo pieno, si può inoltre osservare come questo 2016 ci abbia lasciato un Aru che in prospettiva potrà dire la sua anche nelle Classiche. Le buone prestazioni e i piazzamenti ottenuti tra Olimpiadi, Campionati Europei, e le classiche e semiclassiche italiane di fine stagione ne sono la prova. 
Desaparecidos Lieuwe Westra e Lars Boom. Entrambi i corridori neerlandesi hanno corsa una stagione lontana da piazzamenti di rilievo: migliori risultati della loro stagione sono stati la generale della Tre Giorni di La Panne per Westra e il sesto posto alla E3 Harelbeke per Boom. Non sono riusciti a confermarsi ai livelli delle stagione precedenti, mancando soprattutto di piazzamenti in top ten nella Classiche Monumento, nelle quali in passato avevamo dimostrato di saper dire la loro. Stagione poco positiva anche per Alessandro Vanotti, a causa soprattutto di un infortunio al piatto tibiale cui è incorso a dicembre 2015, che lo ha costretto a iniziare la stagione in ritardo. Questo ha sicuramente influito sulle sue prestazioni: nota positiva gli arriva comunque dall’essere riuscito a concludere la Vuelta, unico Grande Giro che il bergamasco ha potuto disputare in questo 2016.

VITTORIE

     30/10/2016        KAZ         LUTSENKO Alexey        2.HC        Chn         Tour of Hainan     
     29/10/2016        KAZ         LUTSENKO Alexey        2.HCs        Chn         Tour of Hainan, Stage 8 : Sanya - Qiongzhong     
     23/10/2016        KAZ         TLEUBAYEV Ruslan        2.HCs        Chn         Tour of Hainan, Stage 2 : Xinglong - Haikou     
     23/10/2016        EST         KANGERT Tanel        2.HC        Uae         Abu Dhabi Tour     
     22/10/2016        EST         KANGERT Tanel        2.HCs        Uae         Abu Dhabi Tour, Stage 3 : Al Ain - Jebel Hafeet     
     2/10/2016        KAZ         LUTSENKO Alexey        1.1        Kaz         Tour of Almaty     
     28/09/2016        COL         LOPEZ MORENO Miguel Angel        1.HC        Ita         Milano - Torino     
     3/08/2016        Kaz         Astana Pro Team        2.HCs        Esp         Vuelta a Burgos, Stage 2 : Burgos - Burgos T.T.T.     
     26/06/2016        LAT         SMUKULIS Gatis        NC4        Lat         National Championships Latvia (Rauna) R.R.     
     26/06/2016        KAZ         KAMYSHEV Arman        NC4        Kaz         National Championships Kazakhstan (Almaty) R.R.     
     22/06/2016        LAT         SMUKULIS Gatis        NCT4        Lat         National Championships Latvia (Rauna) I.T.T.     
     22/06/2016        KAZ         GRUZDEV Dmitriy        NCT4        Kaz         National Championships Kazakhstan (Almaty) I.T.T.     
     19/06/2016        COL         LOPEZ MORENO Miguel Angel        2.WT1        Sui         Tour de Suisse     
     8/06/2016        ITA         ARU Fabio        2.WT1s        Fra         Critérium du Dauphiné, Stage 3 : Boën-sur-Lignon - Tournon-sur-Rhône     
     29/05/2016        ITA         NIBALI Vincenzo        GT2        Ita         Giro d'Italia     
     27/05/2016        ITA         NIBALI Vincenzo        GT2s        Ita         Giro d'Italia, Stage 19 : Pinerolo - Risoul (Fra)     
     22/04/2016        EST         KANGERT Tanel        2.HCs        Ita         Giro del Trentino, Stage 4 : Male - Cles     
     21/04/2016        EST         KANGERT Tanel        2.HCs        Ita         Giro del Trentino, Stage 3 : Sillian (AUT) - Mezzolombardo     
     19/04/2016        Kaz         Astana Pro Team        2.HCs        Ita         Giro del Trentino, Stage 1 : Riva del Garda - Torbole T.T.T.     
     8/04/2016        ITA         ROSA Diego        2.WT1s        Esp         Vuelta al Pais Vasco, Stage 5 : Orio - Eibar (Arrate)     
     4/04/2016        ESP         SANCHEZ GIL Luis Leon        2.WT1s        Esp         Vuelta al Pais Vasco, Stage 1 : Etxebarria - Markina-Xemein     
     31/03/2016        NED         WESTRA Lieuwe        2.HC        Bel         Driedaagse De Panne-Koksijde     
     11/03/2016        KAZ         LUTSENKO Alexey        2.WT1s        Fra         Paris - Nice, Stage 5 : Saint-Paul-Trois-Châteaux - Salon-de-Provence     
     2/03/2016        ITA         GUARDINI Andrea        2.HCs        Mas         Tour de Langkawi, Stage 8 : Batu Pahat - Melaka     
     1/03/2016        ITA         GUARDINI Andrea        2.HCs        Mas         Tour de Langkawi, Stage 7 : Seremban - Parit Sulong     
     28/02/2016        ITA         GUARDINI Andrea        2.HCs        Mas         Tour de Langkawi, Stage 5 : Tapah - Kuala Lumpur     
     27/02/2016        COL         LOPEZ MORENO Miguel Angel        2.HCs        Mas         Tour de Langkawi, Stage 4 : Ipoh - Tanah Rata (Cameron Highlands)     
     24/02/2016        ITA         GUARDINI Andrea        2.HCs        Mas         Tour de Langkawi, Stage 1 : Kangar - Baling     
     21/02/2016        ITA         NIBALI Vincenzo        2.HC        Oma         Tour of Oman     
     19/02/2016        ITA         NIBALI Vincenzo        2.HCs        Oma         Tour of Oman, Stage 4 : Rusayl - Jabal Al Akhdhar (Green Mountain)     
     18/02/2016        ESP         SANCHEZ GIL Luis Leon        2.1s        Por         Volta ao Algarve, Stage 2 : Lagoa - Alto da Foia     
     14/02/2016        UKR         GRIVKO Andriy        2.1        Fra         La Méditerranéenne     
     13/02/2016        UKR         GRIVKO Andriy        2.1s        Fra         La Méditerranéenne, Stage 3 : Cadolive - Pégomas     
     23/01/2016        COL         LOPEZ MORENO Miguel Angel        2.1s        Arg         Tour de San Luis, Stage 6 : La Toma - Filo de la Sierra de Comechingones

SECONDI POSTI

     23/10/2016        KAZ         LUTSENKO Alexey        2.HCs        Chn         Tour of Hainan, Stage 2 : Xinglong - Haikou     
     1/10/2016        ITA         ROSA Diego        1.WT1        Ita         Il Lombardia     
     25/08/2016        ESP         SANCHEZ GIL Luis Leon        GT2s        Esp         Vuelta a España, Stage 6 : Monforte de Lemos - Luintra     
     6/08/2016        DEN         FUGLSANG Jakob        WCRR        Bra         Olympic Games (Rio de Janeiro) - R.R.     
     30/07/2016        NED         BOOM Lars        2.HCs        Den         Danmark Rundt - Tour of Denmark, Stage 4 : Nyborg - Nyborg I.T.T.     
     18/06/2016        COL         LOPEZ MORENO Miguel Angel        2.WT1s        Sui         Tour de Suisse, Stage 8 : Davos - Davos I.T.T.     
     17/06/2016        COL         LOPEZ MORENO Miguel Angel        2.WT1s        Sui         Tour de Suisse, Stage 7 : Arbon    - Sölden/Rettenbachferner (AUT)     
     12/05/2016        DEN         FUGLSANG Jakob        GT2s        Ita         Giro d'Italia, Stage 6 : Ponte - Roccaraso/Aremogna     
     22/04/2016        EST         KANGERT Tanel        2.HC        Ita         Giro del Trentino     
     29/03/2016        KAZ         LUTSENKO Alexey        2.HCs        Bel         Driedaagse De Panne-Koksijde, Stage 1 : De Panne - Zottegem     
     25/03/2016        ITA         CATALDO Dario        2.WT2s        Esp         Volta a Catalunya, Stage 5 : Rialp - Valls     
     25/02/2016        ITA         GUARDINI Andrea        2.HCs        Mas         Tour de Langkawi, Stage 2 : Sungai Petani - Pulau Pinang     
     21/02/2016        ITA         ARU Fabio        2.1s        Por         Volta ao Algarve, Stage 5 : Almodovar - Alto de Malhao     
     17/02/2016        ITA         NIBALI Vincenzo        2.HCs        Oma         Tour of Oman, Stage 2 : Al Seeb - Quriyat     
     11/02/2016        Kaz         Astana Pro Team        2.1s        Fra         La Méditerranéenne, Stage 1 : Banyoles (Esp) T.T.T.     
     7/02/2016        ESP         SANCHEZ GIL Luis Leon        2.1        ESP         Volta a la Comunitat Valenciana     
     3/02/2016        ESP         SANCHEZ GIL Luis Leon        2.1s        ESP         Volta a la Comunitat Valenciana, Stage 1 : Benicassim - Oropesa del Mar I.T.T.

TERZI POSTI

     27/10/2016        KAZ         LUTSENKO Alexey        2.HCs        Chn         Tour of Hainan, Stage 6 : Changjiang - Wuzhishan     
     21/10/2016        ITA         GUARDINI Andrea        2.HCs        Uae         Abu Dhabi Tour, Stage 2 : Abu Dhabi - Abu Dhabi     
     23/07/2016        ITA         NIBALI Vincenzo        GT1s        Fra         Tour de France, Stage 20 : Megève - Morzine     
     21/07/2016        ITA         ARU Fabio        GT1s        Fra         Tour de France, Stage 18 : Sallanches - Megève I.T.T.     
     20/05/2016        ITA         NIBALI Vincenzo        GT2s        Ita         Giro d'Italia, Stage 13 : Palmanova - Cividale del Friuli     
     14/05/2016        ITA         GUARDINI Andrea        2.1s        Fra         Tour de Picardie, Stage 2 : Feuquières-en-VImeu - Flixecourt     
     22/04/2016        DEN         FUGLSANG Jakob        2.HC        Ita         Giro del Trentino     
     31/03/2016        KAZ         LUTSENKO Alexey        2.HC        Bel         Driedaagse De Panne-Koksijde     
     29/03/2016        NED         WESTRA Lieuwe        2.HCs        Bel         Driedaagse De Panne-Koksijde, Stage 1 : De Panne - Zottegem     
     2/03/2016        COL         LOPEZ MORENO Miguel Angel        2.HC        Mas         Tour de Langkawi     
     21/02/2016        DEN         FUGLSANG Jakob        2.HC        Oma         Tour of Oman     
     19/02/2016        DEN         FUGLSANG Jakob        2.HCs        Oma         Tour of Oman, Stage 4 : Rusayl - Jabal Al Akhdhar (Green Mountain)     
     8/02/2016        ITA         GUARDINI Andrea        2.HCs        Qat         Tour of Qatar, Stage 1 : Dukhan - Al Khor Corniche     
     18/01/2016        Kaz         Astana Pro Team        2.1s        Arg         Tour de San Luis, Stage 1 : El Durazno T.T.T.

Da Matteo Romano
COMMENTI
Nessun commento
Per commentare questo articolo, connettiti con il tuo account CyclingPro.net
Connessione
WorldTour
Pubblicato il 19 January 2017 Alle 17:10
Volta a Catalunya 2017, annunciate le 7 WildCard: storici inviti a Manzana e Soul Brasil
Volta a Catalunya 2017, annunciate le 7 WildCard: storici inviti a Manzana e Soul Brasil Sette inviti per la Volta a Catalunya 2017. La breve corsa a tappe iberica in programma dal 20 al 26 marzo vedrà dunque 25 formazioni al via, con le squadre di seconda divisione che si aggiungeranno alle 18 formazioni WorldTour invitate di diritto.
Continental
Pubblicato il 19 January 2017 Alle 16:57
Volta a la Comunitat Valenciana 2017, 25 squadre al via
Volta a la Comunitat Valenciana 2017, 25 squadre al via La Volta a la Comunitat Valenciana 2017 raddoppia. Dopo il successo del 2016, preceduto da sette anni in cui la manifestazione non si è tenuta, le strade spagnole si propongono come uno dei primi banchi di prova della stagione e la corsa si prepara a ospitare una startlist di altissimo livello.
PUBBLICITÀ
Giro 2017
Pubblicato il 19 January 2017 Alle 18:00
Giro d'Italia 2017, la situazione dei big
Giro d'Italia 2017, la situazione dei big Prende forma il parterre degli sfidanti al Giro d'Italia 2017. Dopo aver ipotizzato le varie strategie delle squadre, in attesa delle loro ufficializzazioni, stanno cominciando ad arrivare le prime conferme ufficiali e possiamo cominciare a fare il punto della situazione in maniera più concreta.
Esclusive
Pubblicato il 19 January 2017 Alle 16:15
NIPPO-Fantini, Arredondo: "I problemi fisici me li sono lasciati alle spalle"
NIPPO-Fantini, Arredondo: "I problemi fisici me li sono lasciati alle spalle" Basta poco per cambiare una stagione. Nell'epoca del calendario WorldTour e degli inviti ridotti, correre in una formazione Professional ti impedisce di avere certezze nella stesura e dei programmi e degli obiettivi. È il caso di Julian Arredondo, il quale in estate ha firmato con la NIPPO - Fantini con l'obiettivo di tornare ai massimi livelli ed essere protagonista sulle strade del Giro d'Italia 2017. Inevitabile, di conseguenza, rivedere le priorità in seguito all'esclusione del suo team dalla Corsa Rosa, malgrado sia fuori discussione che per il colombiano il 2017 sarà l'anno del rilancio.
Presentazione squadre
Pubblicato il 19 January 2017 Alle 15:00
Presentazione squadre 2017: Direct Energie
Presentazione squadre 2017: Direct Energie La Direct Energie riparte alla volta del 2017 confermando la sua struttura. La compagine transalpina, diretta dall'esperto manager Jean-René Bernaudeau, potrà contare su un interessante nucleo di giovani, affiancati da alcune vecchie volpi del gruppo che potranno offrire un contributo importante.
Extra
Pubblicato il 19 January 2017 Alle 14:00
Santos Tour Down Under 2017, Presentazione Tappa 4: Norwood - Campbelltown
Santos Tour Down Under 2017, Presentazione Tappa 4: Norwood - Campbelltown Il Santos Tour Down Under 2017 prosegue con una quarta tappa che non sembra riservare grandi sorprese.
WorldTour
Pubblicato il 19 January 2017 Alle 13:38
Movistar, ufficiale: Giro-Tour per Quintana; Tour-Vuelta per Valverde
Movistar, ufficiale: Giro-Tour per Quintana; Tour-Vuelta per Valverde Tutto fatto in casa Movistar. Nairo Quintana e Alejandro Valverde hanno ufficializzato i loro programmi, con il primo che, come era già stato anticipato, tenterà l'accoppiata Giro d'Italia e Tour de France e il secondo che, oltre alla Grande Boucle, correrà la Vuelta a Espana.
Giro 2017
Pubblicato il 19 January 2017 Alle 13:06
Giro d'Italia 2017, Vegni sulle wild-card: "L'attenzione al ciclismo italiano c'è e ci sarà sempre"
Giro d'Italia 2017, Vegni sulle wild-card: "L'attenzione al ciclismo italiano c'è e ci sarà sempre" L'assegnazione delle wild-card per il Giro d'Italia 2017 ha suscitato inevitabili polemiche. L'esclusione di due compagini italiane come la Androni - Sidermec e la NIPPO - Fantini, in favore di Gazprom - Rusvelo e CCC Sprandi, ha suscitato inevitabili malumori, vista l'importanza della posta in palio.
Giro 2017
Pubblicato il 19 January 2017 Alle 13:25
NIPPO-Fantini, Pelosi risponde a Vegni: "Non abbiamo un progetto vero? Dichiarazione offensiva, ne rimango stupito"
NIPPO-Fantini, Pelosi risponde a Vegni: "Non abbiamo un progetto vero? Dichiarazione offensiva, ne rimango stupito" Non si esauriscono le polemiche sull'assegnazione delle wild-card al Giro d'Italia 2017. L'esclusione di due compagini italiane ha generato numerose reazioni e in casa NIPPO - Fantini c'è la volontà di richiedere l'aiuto della Federazione Ciclistica Italiana. Il general manager Francesco Pelosi aveva già espresso questo auspicio nella giornata di ieri, ribadendolo in una nota pubblicata in data odierna.
WorldTour
Pubblicato il 19 January 2017 Alle 12:41
Santos Tour Down Under 2017, Sagan: "Non sono ancora al top, ma è un bene"
Santos Tour Down Under 2017, Sagan: "Non sono ancora al top, ma è un bene" Primo piazzamento stagionale per Peter Sagan. Il corridore della Bora - Hansgrohe ha centrato la seconda posizione nella volata di Victor Harbor nella terza tappa del Santos Tour Down Under 2017, dimostrando di essere in crescita di condizione. Un risultato che sembra soddisfare il campione del mondo che, al momento, non sembra avere le gambe per contrastare lo strapotere di Caleb Ewan.
WorldTour
Pubblicato il 19 January 2017 Alle 11:16
Santos Tour Down Under 2017, Izagirre a terra nel finale: nessuna frattura ma incerta la ripartenza
Santos Tour Down Under 2017, Izagirre a terra nel finale: nessuna frattura ma incerta la ripartenza Giornata sfortunata per Gorka Izagirre. Il corridore della Movistar è finito a terra nel finale della terza tappa del Santos Tour Down Under 2017, riportando diverse escoriazioni e botte.
WorldTour
Pubblicato il 19 January 2017 Alle 08:22
Movistar, Quintana conferma le proprie intenzioni: farà Giro e Tour
Movistar, Quintana conferma le proprie intenzioni: farà Giro e Tour Nairo Quintana ha ufficializzato che nel 2017 correrà il Giro d'Italia ed il Tour de France.
Sintesi Gare
Pubblicato il 19 January 2017 Alle 05:23
Tour Down Under 2017, bis di Ewan davanti a Sagan e Bonifazio
Tour Down Under 2017, bis di Ewan davanti a Sagan e Bonifazio Caleb Ewan implacabile al Tour Down Under 2017. L'australiano si è imposto anche Victor Harbor bissando così il successo ottenuto lunedì nella prima tappa.
Extra
Pubblicato il 18 January 2017 Alle 20:03
Santos Tour Down Under 2017, Presentazione Tappa 3: Glenelg - Victor Harbor
Santos Tour Down Under 2017, Presentazione Tappa 3: Glenelg - Victor Harbor La terza tappa del Santos Tour Down Under 2017 di nuovo per velocisti. Dopo il sorprendente arrivo a Paracombe che ha dato una prima grande scossa alla classifica generale, si torna al classico scenario di questa corsa con una frazione piuttosto semplice, in cui i velocisti avranno nuovamente modo di farsi notare.
Esclusive
Pubblicato il 18 January 2017 Alle 19:23
Androni-Sidermec, Matteo Malucelli: "Mi è sempre piaciuta la velocità e il ciclismo era lo sport giusto"
Androni-Sidermec, Matteo Malucelli: "Mi è sempre piaciuta la velocità e il ciclismo era lo sport giusto" Matteo Malucelli pronto e motivato al grande salto. Dopo due stagioni di anticamera con Team Idea e Unieuro, il 23enne indosserà quest'anno la maglia della Androni - Sidermec.
Continental
Pubblicato il 18 January 2017 Alle 17:33
Nippo-Fantini, Pelosi commenta l'esclusione dal #Giro100: "Mi chiedo come mai la Federciclismo non sia intervenuta"
Nippo-Fantini, Pelosi commenta l'esclusione dal #Giro100: "Mi chiedo come mai la Federciclismo non sia intervenuta" La Nippo - Fantini prende atto dell'esclusione dal Giro d'Italia 2017. Le prime parole del team manager della formazione italo-giapponese sono sicuramente amareggiate, ma senza risentimento, perlomeno non verso RCS Sport, pur ritenendo che si sarebbe potuto fare di più per tutelare maggiormente il ciclismo italiano.
Giro 2017
Pubblicato il 18 January 2017 Alle 14:35
Giro d'Italia 2017, svelate le WildCard: escluse Nippo e Androni!
Giro d'Italia 2017, svelate le WildCard: escluse Nippo e Androni!
Giro 2017
Pubblicato il 18 January 2017 Alle 16:39
Androni-Sidermec, Savio replica all'esclusione dal Giro: "Una grande ingiustizia"
Androni-Sidermec, Savio replica all'esclusione dal Giro: "Una grande ingiustizia" La Androni Giocattoli-Sidermec è stata esclusa dal Giro d'Italia 2017.
Presentazione squadre
Pubblicato il 18 January 2017 Alle 14:00
Presentazione squadre 2017: Katusha - Alpecin
Presentazione squadre 2017: Katusha - Alpecin La Katusha - Alpecin si appresta a vivere una stagione particolare. Si può dire infatti che con il 2016 sia finita un'era nel team e ora ci sia l'inizio di una nuova.
Esclusive
Pubblicato il 18 January 2017 Alle 12:41
Team UAE, Rui Costa: "Voglio provare a fare classifica al Giro"
Anno nuovo e obiettivi nuovi per Rui Costa. Il portoghese è rimasto infatti affascinato dal Giro d'Italia 2017 e per questo ha deciso di cambiare il suo tradizionale calendario optando per la Corsa Rosa invece del Tour de France.
pub
Abbonatevi!
 
computer
MI VOGLIO ABBONARE
Sondaggio
Sondage vide

No sondage